E si sposta anche Vinnatur

VINNATUR TASTING 2020: RINVIATA A GIUGNO LA FIERA DEL VINO NATURALE

L’Associazione viticoltori naturali comunica ufficialmente il cambio data di VinNatur Tasting 2020. Il grande banco d’assaggio dei vini naturali si terrà dal 13 al 15 giugno negli spazi dello Show-room Margraf di Gambellara, in provincia di Vicenza.
VinNatur Tasting è uno dei maggiori appuntamenti dedicati al mondo del vino naturale e per l’Associazione è una priorità assicurare la presenza di espositori e pubblico internazionale – dichiara Angiolino Maule, presidente di VinNatur – Le attuali restrizioni di ingresso nel nostro Paese e di mobilità interna a seguito dei provvedimenti relativi al contenimento del Covid-19 ci hanno indotto a rinviare l’appuntamento a giugno, mantenendo così il binomio con Vinitaly. Siamo purtroppo consapevoli dei disagi organizzativi che questo slittamento potrà provocare per qualche produttore, soprattutto per le realtà più piccole, perché il periodo in vigna non è certo dei migliori”.
Gli orari rimarranno invariati, dalle 10.00 alle 18.00, così come il costo del biglietto d’ingresso giornaliero, 25 euro a persona comprensivo di calice da degustazione, mappa dei produttori e catalogo dell’evento.

VinNatur – Associazione Viticoltori Naturali 
L’associazione VinNatur nata nel 2006 riunisce piccoli produttori di vino naturale da tutto il mondo che intendono difendere l’integrità del proprio territorio. Scopo dell’associazione è unire le forze di questi vignaioli per dare ad ognuno maggior forza, consapevolezza e visibilità, condividendo esperienze, studi e ricerche. Scopo dell’associazione è anche quello di promuovere la ricerca scientifica e divulgare la conoscenza di tecniche naturali e innovative. Negli anni sono nati diversi progetti di ricerca tra le aziende associate e alcune Università e Centri per la Sperimentazione. 
Alla nascita le aziende aderenti a VinNatur erano 65. Oggi sono 195, per un totale di 1800 ettari di vigna che producono 6 milioni e 500 mila bottiglie di vino naturale, di cui circa 5 milioni in Italia. Per associarsi i viticoltori devono accettare di sottoporre i propri vini all’analisi dei pesticidi residui, per poter garantire la genuinità dei vini. www.vinnatur.org

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: